La Rete Dafne

La Rete Dafne è un’iniziativa che dal 2008 vede coinvolti nel territorio della provincia di Torino soggetti pubblici e privati con la finalità di dare spazio di ascolto e sostegno alle richieste delle persone vittime di reato. L’iniziativa, che vede il sostegno della Compagnia di San Paolo, intende rispondere in modo articolato, attraverso la costituzione di una rete di presidi e attività, alle esigenze delle persone che si trovino ad affrontare le conseguenze di un reato, anche con interventi specialistici di informazione sui diritti, di sostegno psicologico, di trattamento integrato psicologico e psichiatrico e di mediazione.
Gli intenti e le finalità della Rete Dafne sono sanciti dall’Unione Europea. Il progetto “Rete Dafne” opera in linea con la Direttiva 2012/29/UE del 25 ottobre 2012 che istituisce norme minime in materia di diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato.

Scarica il volantino
Scarica l’opuscolo


NEWS!


26.09.2016
Verso la costruzione di una rete nazionale di sostegno alle vittime di reato
Rete Dafne ha organizzato, per il 30 settembre 2016, un incontro a cui parteciperanno Helgard van Hüllen, vice presidente di Victim Support Europe, Bianca Biwer, responsabile nazionale dell’Associazione Weisser Ring Germania, una rappresentante del Ministero della Giustizia  e i referenti di alcune associazioni e servizi italiani di assistenza alle vittime di reato. L’incontro costituisce l’occasione per approfondire  l’organizzazione e il funzionamento delle reti nazionali di assistenza alle vittime in Europa, in particolare  in Germania, e individuare, in Italia, le modalità di costruzione di una rete e di un coordinamento nazionale di servizi “generalisti” per le vittime di reato così come previsto dalla Direttiva 2012/29/UE del 25 ottobre 2012.
Leggi l’approfondimento

 


23.02.2016
Il dott. Marcello Maddalena, già Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Torino, dal 23 febbraio è il Presidente dell’Associazione Rete Dafne Onlus. Il dott. Marcello Maddalena si dichiara onorato dell’incarico ricevuto ed auspica “una sempre maggiore sensibilizzazione ed attivazione della società e delle istituzioni a sostegno delle vittime di reato, in un quadro di collaborazione nazionale e internazionale che appare sempre più indispensabile di fronte ad un panorama di globalizzazione  del crimine”. Il Procuratore Armando Spataro esprime grande soddisfazione per la nomina del dott. Maddalena che “potrà garantire un nuovo impulso per la prosecuzione del cammino della Rete Dafne”.
Luca Remmert, Presidente della Compagnia di San Paolo, si ritiene convinto che “la recente costituzione dell’Associazione, ma soprattutto la nomina di una figura di altissimo profilo come Marcello Maddalena alla sua presidenza, consentiranno a questa esperienza esemplare di essere sempre più riconosciuta a livello nazionale ed europeo”.

Leggi il comunicato stampa